FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Con Consumer Goods Cloud, Salesforce migliora la retail execution

Claudia Costa

Il retail execution – ovvero il processo per il quale si riesce a far arrivare i prodotti corretti nei punti vendita corretti e con le giuste tempistiche – è un processo di vitale importanza per il successo delle aziende specializzate nei beni di consumo, in quanto il 95% di questi prodotti viene venduto nei punti vendita fisici. Negli Stati Uniti le aziende di beni di consumo spendono circa 200 milioni di dollari ogni anno per azioni di merchandising e marketing nei punti vendita, ma i responsabili delle aziende di beni di consumo affermano che il 52% dei loro piani di merchandising e marketing non viene eseguito come richiesto in store, il che significa che più di 100 milioni di dollari nella spesa annuale commerciale non vengono ottimizzati.

Consumer Goods Cloud è un nuovo servizio per il mondo retail sviluppato da Salesforce e parte della piattaforma Customer 360, che permette alle aziende di beni di largo consumo (incluse quelle che operano nei settori del food and beverage, cura della persona, salute, bellezza e molto altro) di far crescere il fatturato e di massimizzare la redditività del capitale investito grazie a processi più puntuali e precisi. L’Intelligenza Artificiale consente agli addetti sul campo di ottimizzare i compiti chiave riducendo il tempo delle attività operative, di aumentare i ricavi attraverso una migliore promozione, una più efficiente gestione degli ordini e una soddisfacente esperienza in-store per il consumatore finale. Gli scaffali saranno sempre riforniti, i prezzi e le promozioni allineati a quanto ci si aspetta.

Relazioni più strette e collaborative lungo la catena di valore del Retail

“I processi di retail execution rimangono uno degli elementi più importanti per la strategie dei brand di beni di consumo, ma molte opportunità vengono sprecate se gli addetti sul campo non dispongono dei dati e delle tecnologie necessarie per prendere decisioni smart” afferma John StrainGeneral Manager e Senior Vice President di Retail and Consumer Goods di Salesforce. “Consumer Goods Cloud fornisce gli strumenti necessari per avere successo aiutandoli al contempo a costruire opportunità di business e relazioni più forti con i propri fornitori.”

Gli addetti sul campo delle aziende di beni di consumo sono responsabili della consegna dei prodotti e veicolano la brand awareness in store. Spesso però queste figure si affidano a sistemi datati (fogli contabili e report cartacei) per determinare il tragitto dei prodotti, il posizionamento in store, la condivisione delle informazioni e delle opportunità di business in tempo reale con lo staff e i proprietari dei negozi.

Consumer Goods Cloud cambia l’approccio del retail direttamente sul campo

Consumer Goods Cloud rivoluziona in un certo senso il lavoro degli addetti sul campo consentendo loro di:

  • Migliorare la pianificazione delle visite con una lista di visite programmate in store che consente di stabilire priorità, ma anche visualizzare informazioni sul giorno, la posizione del sito, orari e tempo di visita stimato, e con funzionalità disponibili sull’app mobile per gestire l’avviamento e per analizzare l’andamento del proprio business.
  • Ottimizzare i processi di visita grazie a template personalizzabili in base alle esigenze dei diversi tipi di store, dall’inventario al controllo dei planogrammi fino ai processi di ordini di reso e ai sondaggi, tutto da un dispositivo mobile.
  • Sfruttare la tecnologia AI di Einstein per ottimizzare la compliance e il posizionamento dei prodotti. Einstein Vision per Consumer Goods Cloud fornisce un’identificazione visiva e soluzioni di rilevamento che permettono in maniera più semplice l’esecuzione dell’inventario e la costruzione di un planogramma, così come i controlli sulla compliance del merchandising; in questo modo gli addetti sul campo avranno la possibilità di trascorrere meno tempo sulle attività di revisione e più tempo creando relazioni con i propri clienti.
  • Raccogliere facilmente ordini e dati durante una visita in store attraverso le funzioni di ordine via mobile, assicurando agli addetti sul campo un report sul completamento dei compiti assegnati.

Accenture ha partecipato in quanto partner “pilota” all’implementazione di Salesforce Consumer Goods Cloud, sfruttando la grande esperienza in fatto di processi di retail execution, al fine di fornire un feedback sul prodotto e sulle aree di applicazione. In quanto sviluppatore e partner “pilota”, PwC ha sviluppato Connected Digital Front Office, costruito su Consumer Goods Cloud, il quale sfrutta i dati analitici per favorire l’aumento della produttività e la crescita redditizia delle aziende sia B2B che B2C su un’unica piattaforma.

 

Immagine fornita da Shutterstock.

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi