Storicizzazione e valorizzazione del dato: le soluzioni Oracle per il retail di Prada - Big Data 4Innovation
FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Storicizzazione e valorizzazione del dato: le soluzioni Oracle per il retail di Prada

Claudia Costa

Analizzare i dati storici e comprendere le dinamiche di consumo all’interno del proprio network retail al fine di ottenere informazioni sempre più accurate per la definizione delle strategie aziendali oltre ad offrire un’esperienza di acquisto unica per i propri clienti. Sono queste le opportunità tecnologiche siglate Oracle, che si aprono al Gruppo Prada, retailer attivo con i marchi Prada, Miu Miu, Church’s e Car Shoe nella produzione e commercializzazione di borse, pelletteria, calzature, abbigliamento e accessori che conta 634 negozi in tutto il mondo. La promessa è quella di un potente supporto alla maggiore efficienza in tutti i principali processi commerciali del Gruppo.

Maggiori servizi e opportunità per una clientela internazionale

Grazie alla piattaforma Oracle Retail Cloud Services, Merchandise Financial Planning, Assortment e Item Planning, il Gruppo Prada ottimizzerà i processi di merchandising: previsioni di vendita, analisi delle performance, Open To Buy (OTB), gestione alla catena di distribuzione e assegnazione delle scorte. L’adozione di questa soluzione migliorerà l’analisi dei KPI del Gruppo oltre a garantire la definizione di obiettivi e di budget più mirati.

Il Gruppo Prada potrà inoltre rafforzare il legame con la propria clientela presso il punto vendita grazie a Oracle Retail Customer Engagement Cloud Service e Oracle Retail Xstore Point of Service. Le due soluzioni mostreranno in tempo reale tutte le informazioni relative al cliente in ogni touch-point, offrendo al consumatore un’esperienza di acquisto personalizzata.

“A Milano così come a San Francisco oppure online, i clienti del Gruppo Prada si aspettano che l’offerta sia sempre nuova e disponibile. Grazie alla collaborazione con Oracle, il Gruppo Prada sarà in grado di comprendere meglio e anticipare le esigenze della propria clientela, ottimizzando l’assortimento e garantendo che ogni contatto con i marchi si traduca in un’esperienza di acquisto unica e soddisfacente”. ha detto Mike Webster, Senior Vice President e General Manager di Oracle Retail.

 

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi