Cloud computing

Cloud sovrano secondo OVHcloud: 15 nuovi data center

Il portfolio Public Cloud di OVHcloud fa registrare un incremento dei ricavi del 33,9%, anno su anno. Trasparenza, sovranità, sostenibilità, apertura e affidabilità sono cinque caratteristiche per offrire sovranità illimitata dei dati [...]
Cloud sovrano secondo OVHcloud: +33,9% dei ricavi dal Public Cloud
  1. Home
  2. News
  3. Cloud sovrano secondo OVHcloud: 15 nuovi data center

La visione di cloud sovrano di OVHcloud guarda alla nuova generazione e alle innovazioni collegate. Il gruppo prepara 15 nuovi data center a livello globale.

Le cinque caratteristiche del cloud sovrano di OVHcloud

Trasparenza, sovranità, sostenibilità, apertura e affidabilità, in tutti i settori del proprio business, sono le caratteristiche del cloud sovrano di OVHcloud.

L’azienda offre così un modello di cloud più sostenibile, mentre incrementa la scelta per la sicurezza nei datacenter o “at the edge”. Inoltre espande il Public Cloud focalizzato su dati e app moderne. Le istanze metal rendono il cloud elastico al Bare Metal, oltre ad offrire un ecosistema ideale per diffondere le innovazioni della prossima generazione. Intanto OVHcloud prepara la nuova frontiera del Quantum.

Quindici nuovi datacenter a livello globale

Il gruppo ha chiuso l’anno fiscale 2022, registrando una crescita costante a doppia cifra e superando le sfide poste dal cloud di nuova generazione. Il portfolio Public Cloud di OVHcloud mette a segno un incremento dei ricavi del 33,9%, anno su anno.

Ora punta ad accelerare la propria presenza, inaugurando 15 nuovi data center a livello globale, per espandersi in nuovi mercati e aree geografiche entro la fine del 2024.

Forte di oltre 20 anni di esperienza nella progettazione di sistemi di raffreddamento ad acqua per i server, OVHcloud scommette sulla riduzione del proprio impatto ambientale grazie ai migliori indicatori d’efficienza d’uso del settore: PUE da 1.1 a 1.3 (media del settore pari a 1.57); WUE da 0.26l/kWh (media del settore pari a 1.8).

Il gruppo, pioniere di un approccio circolare secondo un modello integrato, intende raggiungere i seguenti obiettivi: promuovere energie rinnovabili ed altre fonti energetiche a basso contenuto di carbonio; contributo al Global Net-Zero per gli Scope 1 e 2 entro il 2025 (quasi il 40% del carbon footprint di OVHcloud); contributo al Global Net-Zero per tutti gli Scope entro il 2030 (legato alla produzione di componenti); azzeramento dello smaltimento in discarica entro il 2025 (per i rifiuti derivanti dai processi a parità di raggio geografico).

OVHcloud si impegna a raggiungere il 100% di energia a basso contenuto di carbonio entro il 2025 per limitare l’uso di quella ad alto contenuto.

Resilienza e completa sovranità

WHITEPAPER
Infrastructure As Code - La guida completa ai vantaggi per il business
CIO
Datacenter

OVHcloud propone soluzioni sicure dove i dati dei clienti rimangono immuni alle leggi extraterritoriali. L’impegno verso la certificazione SecNumCloud dell’ANSSI fa sì che il gruppo investa per portare SecNumCloud nel portfolio Infrastructure-as-a-service (IaaS) e nelle soluzioni Platform-as-a-Service (PaaS).

Nella prima metà del 2023, OVHcloud inaugurerà una region AZ nell’area metropolitana di Parigi, per rispondere alle necessità di resilienza.

Il gruppo adotterà un modello di Data-Center-as-a-Service per elaborare dati sensibili, nei siti dei datacenter dei clienti, “at the edge” o nei propri data center.

Dunque, OVHcloud lavora a data center disconnessi ovvero non connessi a Internet per la più completa sovranità operativa. Sono dedicati ai clienti che devono gestire dati altamente sensibili.

Fiducia nell’open source

Le nuove soluzioni, previste nella prima metà del 2023, sono essenziali per creare app cloud moderne e rispondere all’intero ciclo di vita dei dati per i vari utilizzi, come IA, Big Data o Storage.

L’obiettivo è aiutare i clienti a rimanere competitivi e controllare i costi nell’era digitale. Confidando nell’open source, il gruppo condividerà anche il software di orchestrazione per il suo public cloud con la comunità open source.

L’elasticità del cloud al Bare Metal

A integrare gli strumenti a disposizione degli sviluppatori di app, OVHcloud lancia le istanze metal. Integrano i benefici del mondo Bare Metal e il suo enorme potenziale di calcolo con la flessibilità di un ambiente public cloud, accessibile tramite un modello pay-as-you-go.

Le istanze metal sono ideate appositamente per affrontare carichi di lavoro ad hoc. Disponibilità immediata e tempi di adozione veloci permettono di superare ostacoli di performance, licenze o personalizzazioni software di basso livello.

Le partnership del cloud sovrano di OVHcloud

OVHcloud punta a supportare un ampio ecosistema per introdurre il cloud di prossima generazione e le sue applicazioni, grazie ai punti di forza e all’esperienza di ogni partner.

Con VMware, OVHcloud vanta una storica collaborazione per adattare le proprie tecnologie ai requisiti di sovranità. OVHcloud renderà disponibile VMware Tanzu, in versione locale per mantenere la sovranità dei dati.

La collaborazione con Sopra Steria ha permesso a OVHcloud di presentare una demo di dimostratore SAP S/4HANA implementato su un’infrastruttura SecNumCloud. La certificazione SAP in Cloud and Infrastructure Operations permette di accelerare e semplificare l’implementazione di ambienti SAP in un cloud affidabile, agevolando i servizi finanziari e contabili del settore pubblico e per il segmento corporate che necessita di una sovranità illimitata dei dati.

Oltre 1.100 partner globali e locali consentono ad OVHcloud di supportare gli Independent Software Vendor (ISV), alimentando le loro infrastrutture PaaS e SaaS. Anche le scuole, le startup e le scale-up sono parte integrante della visione dell’ecosistema di OVHcloud, che supporta le startup Pasqal e Quandela. Entrambe sono infatti impegnate nella prossima frontiera del quantum computing.

OVHcloud punta a interpretare un ruolo da protagonista creando un ecosistema pronto ad accogliere questo importante cambiamento, supportando gli scienziati di oggi a creare gli algoritmi del futuro.

INFOGRAFICA
Industria Manifatturiera: come ottimizzare tempo, materiali e energia grazie alla Data Analysis
Big Data
Manifatturiero/Produzione

Il fisico premio Nobel Alain Aspect, sperimentatore dell’entanglement quantistico, ha illustrato le possibilità del quantum computing alla EcoEx On Stage 2022 di OVHcloud dello scorso novembre.

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


FacebookTwitterLinkedInWhatsApp