IBM lancia Data Science Experience: Cloud open source per i dati 4.0 - Big Data 4Innovation
FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

IBM lancia Data Science Experience: Cloud open source per i dati 4.0

Il colosso USA ha sviluppato uno spazio collaborativo in Cloud pensato per supportare l’attività quotidiana dei Data Scientist. Spazio anche per l’open innovation con lo scambio di know how ed esperienze fra i developer

Centinaia di dataset e strumenti open source in uno spazio collaborativo in Cloud pensato per supportare l’attività quotidiana dei Data Scientist. Si chiama Data Science Experience ed è la piattaforma sviluppata da IBM con un duplice obiettivo: facilitare il lavoro dei professionisti che trattano Big Data e favorire lo scambio continuo di esperienze e know how fra gli sviluppatori. Ciò significa allo stesso tempo accesso più rapido ai dati per i Data Scientist e maggiori informazioni consegnate all’ecosistema open source di IBM.

Per maggiori approfondimenti su Big Data, Data Science e sul lavoro dei Data Scientist scarica il white paper

Al lavoro con i data scientist: una guida per cogliere le opportunità dei big data

Si tratta di un insieme di applicazioni che garantiscono analisi dei dati in tempo reale e ad alte prestazioni, offrendo modelli di insight tarati sulle singole esigenze operative. Data Science Experience rientra nell’investimento di 300 milioni di dollari stanziati per lo sviluppo del sistema operativo analitico Apache Spark, che IBM punta a estendere agli oltre due milioni di membri della comunità R attraverso nuovi contributi.

Tramite un unico ambiente aperto e collaborativo gli Scienziati dei Dati possono così accelerare e semplificare la raccolta e l’analisi dei dati, riunendo i contenuti, i dati, i modelli e le risorse open source di IBM e altri ambienti (H2O, RStudio, Jupyter Notebooks su Apache Spark).

«Con Apache Spark vediamo un’opportunità per trasformare in modo significativo il ruolo dello scienziato dei dati, fornendo l’accesso a set di dati curati, strumenti open source e una piattaforma collaborativa per accelerare l’innovazione – spiega Bob Picciano, Senior Vice President di IBM Analytics -. L’esperienza della Digital Science Experience di IBM fornisce ai ricercatori nuove opportunità per sviluppare modelli di approfondimento agli sviluppatori e apre la porta per un’innovazione senza precedenti da parte della comunità open source».

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi