GE Healthcare con Intel e Nvidia per la Smart Health - Big Data 4Innovation
FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

GE Healthcare con Intel e Nvidia per la Smart Health

La tecnologia Big Data può aiutare anche il settore sanitario, attraverso soluzioni di Edge Computing e Cloud, in grado di velocizzare i processi di imaging digitale. È l’obiettivo su cui punta GE Healthcare, la divisione medicale di General Electric, che i ha annunciato delle nuove collaborazioni con Intel e Nvidia.

Grazie alla partnership con Intel, GE Healthcare può utilizzare la piattaforma Intel Xeon Scalable, con il vantaggio di migliorare la capacità di lettura dei radiologi, riducendo il tempo della prima visualizzazione delle immagini a meno di 2 secondi e i tempi di carico di uno studio completo a meno di 8. Miglioramento delle prestazioni, con riduzione dei rischi per il paziente, tempi più rapidi per diagnosi e trattamenti, abbassamento dei costi (il costo totale di proprietà dei dispositivi di diagnostica per immagini scenderà anche del 25%) sono alcuni dei benefici.

GE Healthcare e Intel hanno firmato un ulteriore progetto per la realizzazione del Joint Performance Acceleration Lab (JPAL). Il laboratorio, con sede a Chicago, si occuperà dello sviluppo, del collaudo e della convalida di innovazioni su una vasta gamma di soluzioni hardware e software per l’imaging di GE Healthcare.

Accordo sulla Smart Health

Nell’ambito della partnership, GE Healthcare e Intel utilizzeranno la piattaforma di virtualizzazione software Wind River Titanium Control che permetterà agli ospedali e ai sistemi sanitari di sviluppare e offrire soluzioni più sicure e vantaggiose e di migliorare l’agilità delle operazioni, oltre a consentire, nuovamente, una riduzione dei costi.

Dall’ampliamento della collaborazione con Nvidia, invece, GE si aspetta di migliorare la velocità di elaborazione dei dati sanitari, attraverso l’utilizzo di una sofisticata piattaforma di Intelligenza Artificiale in 500.000 dispositivi di imaging presenti in tutto il mondo. Il nuovo tomografo computerizzato di GE Healthcare, Revolution Frontier CT, insieme alla piattaforma computazionale Nvidia, può elaborare immagini con il doppio della velocità. Le unità di elaborazione grafica (GPU) Nvidia saranno usate anche nel Vivid E95 4D Ultrasound System di GE, una tecnologia a ultrasuoni per l’analisi del sistema cardiovascolare che garantisce una visualizzazione e una quantificazione rapida e accurata, offrendo una migliore ricostruzione e visualizzazione del flusso sanguigno. Inoltre, il nuovo sistema di analisi Applied Intelligence di GE Healthcare utilizzerà le GPU Nvidia, la piattaforma CUDA e il contenitore Nvidia GPU Cloud per accelerare la creazione, l’installazione e l’uso di algoritmi di deep learning all’interno di nuove applicazioni sanitarie integrate nei flussi di lavoro e nelle attrezzature cliniche e operative.

Le soluzioni di deep learning accelerate dalle GPU Nvidia sono in grado di progettare reti neurali più sofisticate, che possono essere applicate nella valutazione delle condizioni mediche in real time e nell’analisi predittiva per il processo decisionale clinico.  Dei 50 petabyte di dati generati, in media, ogni anno, dagli ogni ospedale, oggi se ne utilizza meno del 3%: la partnership tra GE Healthcare e Nvidia permetterà lo sfruttamento di un più ampio spettro di dati.

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi