Data center

Nuova nomina in area data center per Schneider Electric Italia

L’azienda bergamasca, specializzata nella trasformazione digitale della gestione dell’energia e dell’automazione, ha nominato Silvia Olchini vicepresidente della divisione Secure Power

Pubblicato il 31 Ago 2022

Data Breach, cos’è e come evitare la violazione dei dati

Schneider Electric Italia nomina Silvia Olchini vicepresidente Secure Power.  Ecco chi è la manager che si occuperà di data center.

Silvia Olchini, nuovo vicepresidente Secure Power

Silvia Olchini, vicepresidente Secure Power di Schneider Electric Italia

L’azienda bergamasca, specializzata nella trasformazione digitale della gestione dell’energia e dell’automazione, ha nominato Silvia Olchini vicepresidente della divisione Secure Power. La nomina di Schneider Electric Italia risale allo scorso primo luglio.

Dopo 15 anni di attività nel settore IT, Olchini ha maturato l’esperienza in Schneider Electric Italia nella Business Unit Industry come Software and Digital Sales Manager nel 2021. Ha poi ricoperto ruoli di crescente livello ed esperienza pluriennale nel business development, channel management e vendite. Ha svolto inoltre funzioni manageriali sia in Italia che a livello europeo.

La solida capacità manageriale e la visione strategica a largo raggio rendono Silvia Olchini la manager giusta nel momento giusto, per sviluppare il business di Schneider Electric nel mondo dei data center, delle infrastrutture IT on edge e delle soluzioni di continuità e di protezione dell’alimentazione elettrica.

L’impegno dell’azienda nei data center

Secondo un’indagine sui data center a firma di DLA Piper, gli investimenti globali totali in infrastrutture sono più che raddoppiati nel 2021. Il mercato mondiale dei data center ha raggiunto quota 59,5 miliardi di dollari.

Schneider Electric University sta cercando di colmare lo skill gap nei data center. Infatti, di recente, ha lanciato Schneider Electric University, una piattaforma aiuterà infatti i professionisti del settore ad affinare le competenze e a riqualificarsi, mentre le aziende faticano a trattenere i talenti.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 2