Digital Age: esce il libro di Paolo Benanti

Dal 7 maggio in tutte le librerie "Digital Age. Teoria del cambio d'epoca, persona, famiglia e società", attraverso le lenti di uno dei massimi esperti italiani di bioetica e intelligenza artificiale [...]
  1. Home
  2. Intelligenza Artificiale
  3. Digital Age: esce il libro di Paolo Benanti
A partire dal 7 maggio in tutte le librerie sarà disponibile il libro Digital Age. Teoria del cambio d’epoca, persona, famiglia e società. L’autore è Paolo Benanti, francescano del Terzo Ordine Regolare e teologo, ma anche uno dei massimi esperti italiani di bioetica e intelligenza artificiale. Quello che racconta è il cambiamento avvenuto e ancora in corso legato alla diffusione della tecnologia; le caratteristiche della cultura contemporanea; le nuove coordinate esistenziali e le sfide aperte con la nuova epoca, in primo luogo a proposito delle nostre relazioni fondamentali.
Nella prima parte l’autore delinea la teoria del cambio d’epoca passando in rassegna gli strumenti, i linguaggi e in senso più ampio, la nuova cultura che preme sulle nostre tradizioni e abitudini e ci costringe a cambiarle profondamente. Chi è l’uomo nuovo del Digital Age? La seconda parte è dedicata ai nuovi valori, al rapporto tra la tecnologia e la qualità della vita, alle caratteristiche della cultura pop di oggi, ai giovani e alla famiglia. Sul tavolo, le  sfide che maggiormente emergono nell’ambito del vivere concreto che il capitolo stesso analizza.
“Quello che ho messo al centro della mia analisi è il tentativo di raccogliere l’oggettività del cambiamento avvenuto e le caratteristiche della cultura contemporanea, così come le nuove coordinate esistenziali che la nuova epoca suggerisce ai nostri contemporanei.  Il presente testo  […] non vuole essere uno studio sulla natura delle cose di cui parla (realtà, verità, uomo, famiglia, ecc.), bensì una descrizione di come queste sembrino affiorare alle coscienze dei nostri contemporanei” afferma Benanti nella prefazione.
FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*