Python, un corso spiega come funziona - Big Data 4Innovation
FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Python, un corso spiega come funziona

developers

Nella galassia in continua evoluzione della programmazione, Python è senza dubbio uno dei linguaggi che in questa fase sta incontrando il maggiore successo da parte degli sviluppatori. Se ne parlerà in occasione di un apposito corso breve in programma a Cremona il prossimo 14 dicembre, organizzato dal Consorzio Crit (Polo per l’innovazione digitale). Il corso si rivolge a tutte le persone interessate a “farsi un’idea” del linguaggio Python e delle sue potenzialità.

È richiesta solo una conoscenza di massima di almeno un linguaggio di programmazione. Dopo una breve spiegazione del contesto in cui nasce Python, il corso presenterà i diversi costrutti del linguaggio e gli stili di programmazione possibili. La seconda parte del corso presenterà invece le molte librerie esistenti e quindi analizzerà le diverse possibilità nei diversi contesti.

L’ultima parte del corso sarà dedicata ad un breve riassunto e a una veloce panoramica delle caratteristiche avanzate del linguaggio non affrontate nella prima parte. Il corso si rivolge a tutte le persone interessate a “farsi un’idea” del linguaggio Python e delle sue potenzialità e sarà tenuto da Luciano Baresi, professore ordinario al Politecnico di Milano – Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria. Per partecipare è necessario inviare il modulo di iscrizione all’indirizzo mail segreteria-cremona@polimi.it entro il 3 Dicembre 2018.

A Cremona si parla di modelli matematici per l’ambiente, la medicina e lo sport

Il digitale migliora la sostenibilità della filiera agroalimentare

Formazione: un nuovo corso Big Data Analytics al Polo di Cremona del Politecnico

Cagliaritano trapiantato a Milano, in dieci anni ha scritto di qualsiasi argomento. Papà, un passato in canoa olimpica e un presente nel calcetto. Patito di classic rock. Redattore gruppo Digital 360

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


FacebookTwitterLinkedInWhatsApp