BricksLab: una web app con oltre 10.000 risorse per la didattica digitale

Un ambiente di lavoro e apprendimento in continua evoluzione per offrire ai docenti un modo semplice, veloce e sicuro per creare lezioni e test multimediali e condividerli con i propri studenti che possono integrare le proposte di approfondimento e studio con contenuti didattici su misura [...]
  1. Home
  2. Data Science
  3. Formazione e Skill
  4. BricksLab: una web app con oltre 10.000 risorse per la didattica digitale

Nata nel 2019 e integrabile con altre piattaforme esistenti (quali Google Classroom e Drive e Microsoft Teams), BricksLab è una piattaforma digitale che aggrega contenuti didattici di editori scolastici, partner qualificati e docenti a risorse multimediali sviluppate internamente e materiali di alta qualità reperibili sul web. Oltre 10.000 video, audio, presentazioni, podcast, mappe concettuali, materiali interattivi e quiz sono navigabili attraverso un sistema di filtri che consentono una ricerca veloce e mirata restituendo risorse accurate. BricksLab coinvolge tutti gli attori del mondo della scuola e può essere utilizzata da insegnanti, studenti, genitori e istituti pubblici o privati. Ogni profilo dispone di un accesso dedicato e strumenti ad hoc: una piattaforma semplice da utilizzare dove sicurezza e privacy sono sempre al primo posto.

E’ stata la Business Unit “Education” di MR Digital, società italiana di integrazione e di consulenza tecnologica e tra le principali realtà specializzate nelle soluzioni innovative per il mondo Education, a realizzarla, per superare i limiti della didattica tradizionale e accogliere la necessità di integrare maggiormente la tecnologia e le opportunità offerte dal web nella scuola di ogni ordine e grado. Esigenze messe in evidenza soprattutto dalle misure adottate dai governi per contenere il diffondersi del Covid-19.

“Crediamo che il web possa essere una risorsa per la scuola di oggi, ma fra i milioni di contenuti disponibili è facile perdersi e difficile individuare quelli di maggior valore – spiega Andrea Russo, Amministratore Delegato di MR Digital che precisa – Con la piattaforma BricksLab vogliamo andare incontro a questa esigenza, offrendo contenuti di qualità e un modo semplice per creare lezioni digitali e condividerle con gli studenti. Materiali che non si limitano alle discipline scolastiche, ma anche spunti stimolanti, voci, punti di vista diversi che offrono approfondimenti legati all’attualità, al mondo del lavoro e all’educazione civica”.

Uno spazio organizzato per la didattica, uno strumento formativo e un piano su misura per la scuola 

WHITEPAPER
HR e Formazione di qualità: come essere pronti? Scopri l'app Feedback4you!
Risorse Umane/Organizzazione
Smart working

I docenti hanno a disposizione un tool che consente di agganciare i mattoncini di contenuto – brick – in modo custom e veloce, integrandoli con materiali personali che possono essere caricati o salvati in uno spazio di storage privato per costruire lezioni e percorsi personalizzati, così come impostare test interattivi per verificare il livello di comprensione. Le lezioni così create possono essere salvate nella propria area personale e/o condivise con gli altri docenti nell’area Community: un luogo per mettere a fattor comune l’impegno di ognuno e per favorire lo scambio fra insegnanti.

Il team di BricksLab è costantemente impegnato nello sviluppare nuovi contenuti; fra questi, c’è LA COM3DIA: un’opera multimediale in cui le parole di Dante prendono vita in nove canti navigabili in 3D, ciascuno collegato a un grande tema di cittadinanza. Un’esperienza con ricostruzioni illustrate e interattive, arricchite da testi, audio, video, graphic novel. Recentemente, è stata introdotta la BricksLab TV, che offre contenuti video originali su argomenti tematici specifici o di attualità. Il primo canale aperto è dedicato agli eventi, fra cui la recente edizione di Didacta. Un centinaio di video su argomenti anche molto diversi fra loro permettono a studenti e studentesse di approfondire tematiche come cyberbullismo, fake news, arte, e-sports o di esercitare delle competenze oggi fondamentali come l’educazione emotiva.

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*