Forum PA 2018, ecco tutte le opportunità del Data & analytics framework - Big Data 4Innovation
FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Forum PA 2018, ecco tutte le opportunità del Data & analytics framework

Antonello Salerno

Al centro di una pubblica amministrazione efficiente ci saranno sempre più i dati e il loro utilizzo a vantaggio dei cittadini, delle imprese e dei servizi loro dedicati. E’ questo l’assunto su cui si basa il Data & Analytics framework, la piattaforma messa a punto dal team per la trasformazione digitale che fa parte del piano triennale per l’informatica nella pubblica amministrazione e che è stato recepito recentemente nel Codice per l’amministrazione digitale.

A motivare questa scelta del governo c’è il fatto che i dati, se raccolti e analizzati nel modo migliore, possono aiutare a comprendere meglio i fenomeni sociali ed economici e a prendere decisioni ponderate. Se ne parlerà il 23 Maggio, durante ForumPa 2018, al convegno che nel pomeriggio, a partire dalle 15, nella sala 2 del Convention center “la Nuvola” di Roma sarà dedicato al valore dei dati, tra interoperabilità, scambio di dati pubblici, diffusione degli open data, piattaforma digitale nazionale dei dati, modelli e strumenti di gestione e analisi dei big data.

 

Vuoi conoscere gli sviluppi della tecnologia Blockchain per la Pubblica Amministrazione? Faremo il punto il 22 maggio a FORUM PA 2018, in un convegno con esperti, operatori del settore, rappresentanti di aziende e di Pubbliche Amministrazioni per un confronto su scenari applicativi concreti e sui primi dati ed esperienze sul campo. Iscriviti subito al convegno.

 

Sul Data and Analytics Framework (Daf) e le sue componenti tecnologiche, sul ruolo della piattaforma come punto di snodo e di raccolta di diverse iniziative del piano Triennale del governo, con il nuovo modello di gestione che supera la logica dei silos, si confronteranno Luca Flecchia, project manager di P4I – Partners4Innovation, Raffaele Lillo, chief data officer del Team per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Massimo Fedeli,  Direttore centrale per le tecnologie dell’informazione e della comunicazione di Istat, Stefano Corrado, Senior Sales Manager Pubblica Amministrazione Centrale e Locale di Sas, Claudio Contardi, Responsabile settore servizi catastali dell’Agenzia delle Entrate, Antongiulio Donà,  Vp of Sales di Talend Italia, Giuseppe Sindoni, Dirigente area gestione e integrazione dati direzione sistemi informativi e agenda digitale del Comune di Milano, e Alessandro Magnino, responsabile corporate marketing di Vodafone Italia.

“I dati pubblici sono un bene comune e una risorsa preziosa per il Paese che, come un giacimento petrolifero, può essere esplorata e minata per estrarre valore – spiega il Team per la trasformazione digitale sul proprio sito – Vogliamo una nuova interfaccia all’interno della quale singole amministrazioni comunichino e condividano tra loro dati e Api in maniera libera e aperta, permettendo la nascita di servizi e data application nuovi e prima impensabili realizzati sui bisogni del cittadino. Ovviamente nel massimo rispetto delle norme di privacy e nella piena sicurezza tecnologica”.

“Il Data & Analytics Framework (Daf) ha l’obiettivo di migliorare e semplificare l’interoperabilità e lo scambio dei dati pubblici tra PA – spiega il  Team – standardizzare e promuovere la diffusione degli Open Data, ottimizzare i processi di analisi dati e generazione di sapere. L’idea è quella di aprire il mondo della Pubblica Amministrazione ai benefici offerti dalle moderne piattaforme per la gestione e l’analisi dei Big Data”.

 

Giornalista dal 2000, dopo la laurea in Filologia italiana e il biennio 1998-2000 all’Ifg di Urbino. Ho iniziato a Italia Radio (gruppo Espresso-La Repubblica). Poi a ilNuovo.it, tra i primi quotidiani online nati in Italia, e a seguire da caposervizio in un’agenzia di stampa romana. Dopo 10 anni da ufficio stampa istituzionale sono tornato a scrivere, prima su CorCom, nel 2013, e poi anche per le altre testate del gruppo Digital360. Mi muovo su tutti i campi dell’economia digitale, con un occhio di riguardo per cybersecurity, copyright-pirateria online e industria 4.0.

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi