Big Data, AI e Cloud potenziano il settore assicurativo

Minsait e Microsoft rafforzano la loro collaborazione nella promozione strategica di servizi e progetti di trasformazione in cloud. L'obiettivo è facilitare l'iper-segmentazione dei clienti e l’elaborazione delle informazioni in tempo reale al fine di progettare polizze personalizzate in base a ciascun profilo [...]
  1. Home
  2. Big Data
  3. Big Data, AI e Cloud potenziano il settore assicurativo

Al fine di progettare polizze personalizzate in base al profilo dei clienti, come affrontare l’ingresso di nuovi attori e i cambiamenti normativi, le principali compagnie assicurative in Europa stanno ottimizzando le operations e la conoscenza dei clienti grazie all’implementazione delle soluzioni di Big Data e Intelligenza Artificiale di Minsait, società IT del gruppo Indra, basate su Microsoft Azure. Da tempo, le due aziende hanno stretto una collaborazione per aiutare le compagnie a ottenere valore dai dati attraverso gli analytics.

Tra i benefici significativi che risultano dalla combinazione delle competenze tecnologiche e della specializzazione di Minsait con le innovazioni cloud di Microsoft: una riduzione del 40% del tempo necessario per mettere in produzione nuovi casi d’uso; una riduzione dell’80% nell’ottenimento di valore e ritorni sull’investimento; un risparmio medio del 24% nei costi operativi e di manutenzione; un impatto diretto sui risultati delle aziende che potrebbe tradursi in una crescita media del business vicina al 20%.

Ignacio Jiménez, direttore della Practice Intelligence and Data di Minsait precisa “Il nostro obiettivo è di accompagnare le compagnie assicurative nella rapida integrazione della tecnologia Microsoft Azure per distribuire piattaforme in grado di facilitare la democratizzazione dei dati nelle loro organizzazioni, applicando le capacità analitiche a tutte le aree di business”.

 

Iper-segmentazione e real time analytics per assicurazioni personalizzate

Al centro, la creazione di repositories di dati centralizzati, che forniscono grandi quantità di informazioni di alta qualità e valore e che insieme all’utilizzo dell’intelligenza artificiale e di modelli di grafi di conoscenza permettono di individuare i collegamenti tra i dati. Lo sviluppo si completa con l’integrazione di strumenti di segmentazione per multi-affinità, che forniscono esperienze più personalizzate come una migliore azione di cross-selling e loyalty.

WHITEPAPER
Logistica smart e data-driven per processi più collaborativi e integrati
Big Data
Logistica/Trasporti

“Un grande vantaggio delle piattaforme Azure di Microsoft è che si adattano ai diversi modelli di business, creando valore in base alle esigenze dei clienti e consentendo di cambiare in ogni momento a seconda delle dinamiche e delle prerogative del mercato. In questo modo, è possibile fornire una risposta immediata alle necessità dei clienti, anche se non inizialmente previste” spiega Jiménez.

Inoltre, le piattaforme cloud di Microsoft facilitano anche lo sviluppo di altri tipi di modelli di business legati agli ecosistemi di Machine Learning, che estraggono informazioni dalle abitudini dei clienti e dalle dinamiche e cambiamenti del mercato, tutelando la privacy secondo i principi del GDPR. Come nel caso della profilazione dei dati a partire dalle informazioni estratte dall’assicurazione stipulata, dagli interessi mostrati sul web o dal cross-selling con terzi. Un altro importante contributo è l’assenza di limiti per aumentare la capacità di immagazzinamento dei dati su Azure, garantendo efficienza dei costi, sicurezza e agilità.

 

 

Immagine fornita da Shutterstock

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*