Sanità digitale: un’app per seguire le neomamme in un percorso di gravidanza più consapevole e informato

Sviluppato da TrentinoSalute4.0 in collaborazione con P4I e Dedagroup, MuM Up è un nuovo servizio di sanità digitale per monitorare la salute della futura mamma secondo un piano di cura personalizzato, trovare consigli, informazioni, video tutorial per una gravidanza serena e consapevole, ma anche per affrontare il rientro a casa con meno preoccupazioni [...]
  1. Home
  2. News
  3. Sanità digitale: un’app per seguire le neomamme in un percorso di gravidanza più consapevole e informato

Parte all’Ospedale Fatebenefratelli Isola-Tiberina di Roma, dalla piattaforma TreC (la Cartella Clinica del Cittadino in uso da oltre dieci anni in Trentino) e all’interno di TrentinoSalute4.0, l’innovativo sistema di sanità digitale “MuM Up” pensato per l’accompagnamento e l’assistenza anche da remoto, lungo tutto il percorso di attesa della gravidanza, dal concepimento al parto, per dare maggiore sicurezza e serenità alle future mamme. Il progetto è realizzato con la collaborazione di P4I-Partners4Innovation (Gruppo Digital 360) e Dedagroup Public Services.

Grazie a “MuM Up”, scaricabile su smartphone tramite Apple store e Google play, si potrà: prenotare tutte le visite necessarie a monitorare i passaggi più importanti della gravidanza; interagire direttamente con i medici di riferimento tramite chat che potranno monitorare dallo schermo del pc i parametri clinici delle pazienti con il “diario della gravidanza”; ricevere consigli video e risposte a preoccupazioni o domande. E dalla prossima primavera sarà possibile accedere anche al servizio di televisita.

L’importanza di fare sistema per facilitare l’accesso ai servizi sanitari

Le prime chiavi per l’accesso alla nuova applicazione sono state consegnate a 30 future mamme e tra chi alla prima gravidanza e chi ha già avuto più di un parto, hanno potuto apprezzare il nuovo strumento digitale che permetterà loro di tenersi in contatto con i medici di riferimento anche “a distanza”, semplificare l’iter delle prenotazioni e contenere le ansie che fanno naturalmente parte della gravidanza, soprattutto in tempi di Covid-19.
Paolo Traverso, Direttore Strategia di Marketing e Sviluppo Business della Fondazione Bruno Kessler commenta “Costruire e far crescere nel tempo questa piattaforma tecnologica, coinvolgendo, assieme ai ricercatori e tecnologi, le donne stesse ed i sanitari che operano sul campo, fa parte del nostro approccio scientifico. Grazie a TrentinoSalute4.0, alleanza strategica tra Provincia autonoma di Trento, Azienda provinciale per i servizi sanitari e Fondazione Bruno Kessler, puntiamo a creare un ecosistema di apprendimento continuo, che si sviluppa gradualmente e continuamente nel tempo, in una co-progettazione e verifica di funzionalità sempre più evolute (come il virtual coach, i modelli predittivi, ecc.). È un processo che coinvolge tutti: cittadini, associazioni di volontariato e scuole, operatori sanitari, informatici sanitari, policy makerhealthcare manager, ordini delle professioni sanitarie, aziende private e ricercatori/tecnologi. Ognuno può dare un contributo fondamentale alla costruzione di un sistema sanitario pubblico efficiente ed equo”.
WEBINAR
Business Agility: come le linee di business possono essere protagoniste del cambiamento?
Digital Transformation
Risorse Umane/Organizzazione

 

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*