Storage

Infinidat entra nella Top 5 dei migliori fornitori di storage-as-a-service

Varie aziende intravedono un modello interessante nelle soluzioni STaaS per finanziare l'infrastruttura e per risparmiare sui costi. Ecco i vantaggi secondo la ricerca di DCIG [...]
Tech Innovator Awards 2022: Infinidat premiata dalla giuria di CRN per la cyber resilienza
  1. Home
  2. News
  3. Infinidat entra nella Top 5 dei migliori fornitori di storage-as-a-service

Infinidat fa ingresso nella graduatoria dei migliori fornitori di soluzioni storage-as-a-service.

A stilare la classifica è Data Center Intelligence Group (DCIG), società di analisi del mercato storage. Ecco i punti di forza di Infinidat.

Infinidat premiata per la sua soluzione storage-as-a-service

Dallo studio indipendente “2022-23 DCIG Top 5 Enterprise Storage as a Service Solutions Report”, condotta da DCIG nel mercato STaaS, emerge Infinidat nella Top 5.

L’azienda è entrata nella cinquina dei migliori fornitori di soluzioni di storage-as-a-service (STaaS).

Nell’ambito del proprio programma STaaS, Infinidat offre dunque due diversi modelli di consumo: Elastic Pricing e FLX, modelli disponibili su tutte le piattaforme Infinidat, inclusi InfiniBox, InfiniBox SSA II e InfiniGuard. Inoltre, le offerte STaaS dell’azienda sono disponibili al 100%, offrendo prestazioni elevate per applicazioni e workload reali, resilienza informatica con InfiniSafe, replica remota e un servizio di supporto con i “guanti bianchi” (white gloves).

I vantaggi del modello STaaS

La ricerca a firma di DCIG ha evidenziato come tra le imprese cresca l’interesse nei confronti dei benefici che le soluzioni STaaS possono arrecare.

WEBINAR
B2B nel 2023: tutto sull'integrazione dei processi Sales, Marketing e Service!
CRM
Personal Computing

Dalla ricerca risulta, infatti, che varie aziende intravedono un modello interessante in queste soluzioni di storage-as-a-service per finanziare l’infrastruttura. Invece altre la considerano la modalità ideale per rendere on-premise il modello operativo del cloud. Oppure lo giudicano un valente sistema per migrare i carichi di lavoro nel cloud.

Gli esperti di DCIG, inoltre, hanno verificato che una distribuzione STaaS efficacemente svolta è in grado di assicurare significativi risparmi sui costi.

“Lo Storage-as-a-service offre maggiore agilità e flessibilità per supportare esigenze aziendali in continua evoluzione”, commenta Ken Clipperton, DCIG Lead Analyst for Storage, “in particolare gli eventi imprevisti che non possono essere pianificati. Le offerte StaaS di Infinidat, Elastic Pricing e FLX, sono modelli all’avanguardia e di livello enterprise che mantengono pienamente la promessa di ‘as a service’ per lo storage”.

Le best practice

Le soluzioni StaaS consentono alle imprese di implementare un modello operativo simile a quello del cloud. Tuttavia, al contempo, sono in grado di eliminare gli elevati costi che dovrebbero supportare se decidessero di migrare al cloud.

Le soluzioni StaaS, infatti, mettono in sicurezza i budget da spese impreviste, grazie a costi facili e prevedibili. Inoltre, monitoraggio, gestione e manutenzione dell’infrastruttura storage, offerti dal vendor, tagliano i rischi connessi alla cyber security.

Infatti, aggiornano i sistemi e mantengono sempre gli update, minimizzando i rischi legati agli errori umani. Le competenze di gestione restano inoltre a carico del fornitore. Infine, le soluzioni contribuiscono anche a raggiungere gli obiettivi di sostenibilità aziendale, garantendo un uso più efficiente dell’energia e dei materiali.

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


FacebookTwitterLinkedInWhatsApp