Studio

Gartner: i tre imperativi dei trend di Data & Analytics nel 2022

Edge analytics
  1. Home
  2. News
  3. Gartner: i tre imperativi dei trend di Data & Analytics nel 2022

Gartner delinea i tre imperativi dei trend di Data & Analytics nel 2022 (D&A trends for 2022).

L’obiettivo è anticipare i cambiamenti e cogliere le opportunità legate alle crisi. Ecco come.

Gartner traccia i trend di Data & Analytics

“Le tendenze prioritarie di D&A di quest’anno rappresentano le dinamiche di business, mercato e tecnologia che aiuteranno le organizzazioni ad anticipare i cambiamenti e a trasformare l’incertezza in opportunità” ha commentato Rita Sallam, vice presidente della research presso Gartner.

Dunque, le tre aree chiave per i leader del Data & Analytics (D&A) sono:

  • attivare il dinamismo e diversity;
  • Augment People and Decisions;
  • istituzionalizzare la fiducia.

Ora vediamo queste tre categorie core nel dettaglio.

Attivare il dinamismo e diversity

I trend 2022 in questa categoria includono: sistemi di adaptive AI, AI data-centrica, data fabric metadata -driven e condivisione dei dati.

Attivare il dinamismo e diversity significa dunque ripartire dai sistemi di adaptive artificial intelligence (AI) come l’AI engineering che traina crescita ed innovazione facendo fronte alle fluttuazioni nei mercati globali.

Trovano tutte fondamento nei data fabrics, per liberare il pieno valore di data e analytics, le innovazioni:

  • in ambito data management per AI;
  • negli approcci automatizzati e active metadata-driven;
  • nelle competenze data-sharing.
WHITEPAPER
Progettare la mobilità sostenibile? Ecco come farlo sfruttando la Data Analytics avanzata
Automotive
Big Data

Inoltre, la tendenza di “condividere sempre i dati” rafforza il data sharing come key performance indicator (Kpi) per un’organizzazione che punta all’engagement degli stakeholder e all’incremento dell’accesso ai dati giusti per generare valore pubblico.

Inoltre, la pandemia da coronavirus ed altri recenti eventi globali su larga scala hanno infatti creato l’urgenza di condividere i data per accelerare independenti, correlati digital business value, sia publicco che commerciale.

Gartner prevede infine che dal 2026, l’applicazione di trust metric automatizzata attraverso ecosistemi di dati, interni ed esterna, sostituirà la maggior parte degli intermediari, dimezzando i rischi legati al data sharing.

Augment People and Decisions

Per rendere gli insight rilevanti in fase di decision-making, i leader D&A devono fornire un’analytics arricchita e context-driven, creata grazie a componenti modulari che derivano dal business.

Occorre infatti dare priorità alla data literacy e alla messa in atto di strategie per affrontare la scarsità dei talenti in Data & Analytics.

Fino al 2025, inoltre, la maggioranza dei CDO non sarà riuscito a favorire la data literacy necessaria per la forza lavoro, al fine di raggiungere gli strategici obiettivi data-driven di business.

Gartner ritiene infatti che le organizzazioni capaci di trattare elementi umani di D&A hanno più successo di quelle che considerano solo l’aspetto tecnologico.

Invece lo human focus promuove il digital learning, meglio del limitarsi a fornire piattaforme core, dataset e tool.

Infine, i trend 2022 nella categoria includono: analisi context-enriched, D&A business-composed, D&A decision-centrica, e carenza di competenze e literacy.

Gartner: istituzionalizzare la fiducia nel Data & Analytics

Ottenere valore dal Data & Analytics è possibile solo gestendo i rischi legati all’AI e abilitando una governance connessa attraverso sistemi distribuiti, ambienti edge ed ecosistemi emergenti.

L’AI diventa infatti sempre più pervasive, ma ancora molte imprese non sanno quali modelli stanno adottando. E ciò provoca dunque una carenza di fiducia e trasparenza.

Le aziende che risparmiano sulla sicurezza subiscono dunque l’impatto negativo di chi esegue male i modelli di AI: prendono cattive decisioni di business o peggio incorrono in incidenti perfino mortali.

Inoltre, la regolamentazione AI conquista terreno a livello globale e ciò ha come effetto quello di istituzionalizzare la fiducia, trasparenza e protezione dei consumatori.

Entro il 2026, Gartner stima infine che le aziende che svilupperanno AI in grado di stabilire la fiducia centreranno l’obiettivo. Esse vedranno l’AI imporsi con successo nel 75% dei casi (contro il 40% di chi non saprà istituzionalizzare la fiducia).

WHITEPAPER
Analytics nel cloud: ecco gli 11 benefici che devi conoscere!
Cloud
Business Analytics

Le tendenze del 2022 in questa categoria includono: connected governance, AI risk management, ecosistemi di vendor e regioni, espansione al limite.

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


FacebookTwitterLinkedInWhatsApp