FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Dal MIP arriva Flexa: l’intelligenza artificiale al servizio della formazione

Flexa
Gianluigi Torchiani

Nei tempi attuali di grande trasformazione digitale la formazione acquisisce ancora più di importanza, dal momento che ogni professionista è chiamato ad aggiornarsi in continuazione per stare al passo con le novità introdotte dal mercato. La vera novità è che, anche grazie alle nuove tecnologie digitali, è oggi più semplice migliorare i propri skill in maniera puntuale, senza perdere tempo prezioso. Con questo obiettivo il MIP, la School of management del Politecnico di Milano, ha presentato Flexa, un vero e proprio tutor digitale realizzato in collaborazione con Microsoft e b.digital, progettato appositamente per aiutare i professionisti a incrementare le proprie competenze grazie al supporto dell’AI. Un progetto che per il momento si rivolge agli studenti e agli alunni del MIP ma che, già a partire dal prossimo autunno, sarà aperto a tutti gli interessati.

 

Vero e proprio cuore della piattaforma FLEXA è la possibilità di effettuare un assessment delle proprie soft, hard e digital skill, integrate con le proprie ambizioni di carriera; una volta elaborate queste informazioni, grazie agli algoritmi di intelligenza artificiale basati su tecnologia Microsoft, FLEXA è in grado di fornire tutte le indicazioni per colmare questi skill gap attraverso eventi, corsi e percorsi di formazione individuati sulla base delle necessità indicate. Tutto questo parametrato anche per il tempo a disposizione di ciascun utente, particolare non da poco quando si parla di formazione post laurea. Partendo dal presupposto che il mondo dell’education è profondamente diverso rispetto al recente passato e che diventa perciò impossibile fare tutto da soli, il Mip ha deciso di creare un vero e proprio ecosistema, rendendo disponibili contenuti formativi che arrivano non soltanto dal Politecnico di Milano, ma anche da realtà come Gartner, New York Times, Financial Times, MIT, ecc.

 

Oltre agli aspetti formativi veri e propri, Flexa è stato concepito anche per rispondere a delle esigenze professionali e favorire l’acquisizione di talenti da parte delle aziende. Startup e aziende potranno presto avere un proprio spazio a disposizione all’interno della piattaforma (l’aspettativa del MIP è di arrivare in tempi rapidi a 400-500 imprese presenti), che potranno selezionare le proprie posizioni aperte e osservare i profili degli utenti potenzialmente interessanti (previa autorizzazione). La logica è poi quella di favorire la community e le interazioni tra i diversi utenti, che potranno condividere contenuti inediti e interessi, accreditandosi come esperti in determinati ambiti.  Come ha commentato Fabio Moioli, Direttore della Divisione Enterprise Services di Microsoft Italia: “Si tratta di un progetto unico e uno dei più innovativi per noi, reso possibile dall’unione della AI di Microsoft con l’intelligenza umana del Polimi. Flexa è concepito per essere un qualcosa di estremamente aperto verso l’esterno. Non credo che esista nessuna sovrapposizione con Linkedin o altri canali, dove non esiste un tale livello di personalizzazione”.

Sulla stessa lunghezza d’onda Paolo Mazza, Ceo di b.digital: “Nel mondo c’è una complessità difficile da gestire, quello che principalmente fa Flexa è di filtrare in maniera molto rilevante quello che è davvero importante per ciascun professionista, offrendo anche la possibilità di mettersi in contatto con altre figure. Nel mondo dell’innovazione non si riesce a fare tutto da soli: dunque è importante condividere la propria esperienza con gli altri”. In attesa di completare entro la fine dell’anno tutti gli step del progetto entro la fine del 2019, in casa MIP si pensa già ai prossimi passi: l’idea è quella dire rendere disponibile Flexa come piattaforma as a service per fare formazione all’interno delle imprese.

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi