Linkedin annuncia Talent Insight: Big Data per cambiare le HR

Presentato ufficialmente LinkedIn Talent Insights: si tratta di una soluzione self-service per l’analisi dei dati, in grado di fornire alle aziende l’accesso al database globale di LinkedIn [...]
Linkedin
  1. Home
  2. Big Data
  3. Linkedin annuncia Talent Insight: Big Data per cambiare le HR

L’avvento dei Big Data sta progressivamente cambiando il mondo delle risorse umane e della selezione dei talenti: l’utilizzo di software automatizzati, capaci di catturare dati e informazioni da più fonti (social compresi), consente agli head hunter di raffinare al massimo la propria ricerca. Un ulteriore spinta a questo trend dovrebbe arrivare da un’applicazione appena rilasciata da Linkedin, un nome di sicuro peso nel mondo del lavoro. La soluzione, ribattezzata LinkedIn Talent Insights, è il primo prodotto self-service per l’analisi dei dati disponibile sulla piattaforma e, soprattutto, è in grado di fornire alle aziende l’accesso al database globale di LinkedIn. Che, grazie ai suoi numeri (oltre 575 milioni di professionisti, 20 milioni di aziende e 15 milioni di offerte di lavoro) può aiutare i recruiter e le imprese a sviluppare una strategia vincente nella gestione del personale, rendendo più efficaci le decisioni sulla selezione dei candidati, grazie all’utilizzo degli aggiornamenti in tempo reale su LinkedIn e agli insight on-demand.

 

WHITEPAPER
Come modernizzare l'infrastruttura nell’era dei dati grazie al cloud computing?
Big Data
Business Analytics

LinkedIn Talent Insights, inoltre, consente di ottenere informazioni dettagliate sul mercato o sui settori professionali di interesse, all’interno dell’area geografica considerata e per le attività e le competenze richieste, con l’obiettivo di reinventare e migliorare ogni processo nella ricerca e selezione del personale.  Usando il Company report, invece, le aziende saranno in grado di comprendere meglio le caratteristiche dei talenti presenti all’interno dell’azienda e vedere quanto e come l’azienda stia lavorando per trattenere e attrarre i clienti e sviluppare strategie di recruiting ed employer branding per fare anche meglio. Servizi simili a questo appena annunciato da Linkedin, basati sull’utilizzo pratico dei Big Data in ambito HR, sono offerti anche da altre compagnie, prima tra tutte Glassdoor. 

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*