Digital360: nuovi servizi in digitale per affrontare l’emergenza coronavirus

Digital360 ha affrontato questa situazione di emergenza proponendo nuovi servizi digitali per il mondo esterno e praticando lo Smart working al proprio interno [...]
Andrea Rangone, Ceo di Digital360
  1. Home
  2. Big Data
  3. Digital360: nuovi servizi in digitale per affrontare l’emergenza coronavirus

All’epoca del coronavirus il digitale può rappresentare uno strumento importante per consentire la prosecuzione delle attività economiche: in quest’ottica Digital360 ha potenziato i suoi servizi digitali, sia interni – per garantire la continuità di tutte le attività del Gruppo – sia esterni – così da offrire ai propri clienti un concreto supporto per la gestione della situazione di crisi. Più nel dettaglio, Digital360 è passata internamente al completo utilizzo dello Smart Working, sfruttando al massimo tutti gli strumenti di eCollaboration, eLearning e digital meeting per consentire lo svolgimento efficace del lavoro quotidiano. Per quanto riguarda invece i propri clienti, il digitale è stato la chiave per rafforzare l’offerta sul mercato su quattro fronti. Innanzitutto, è stato progettato uno “Smart Working Emergency Kit”, che consente di supportare velocemente le organizzazioni nell’adozione corretta dello Smart Working, dal punto di vista giuslavoristico, organizzativo e tecnologico e con percorsi formativi ad hoc per aiutare le persone a migliorare le modalità di lavoro a distanza. Sul fronte degli eventi, è stato messo a punto un kit di intervento per trasformare qualsiasi format in presenza fisica già pianificato in un equivalente evento digitale, per evitarne l’annullamento.  Sulla formazione a distanza sono stati attivati  servizi di formazione a distanza, basati sulla piattaforma di smart learning 360DigitalSkill, incentrati in particolare sull’emergenza in corso e su possibili azioni per gestirla al meglio. Infine, sono stati messi a disposizione dei clienti  servizi di advisory completamente remotizzati in ambito legale, audit & compliance e cybersecurity.

Per promuovere questi servizi, sono stati organizzati alcuni appositi webinar : 150 manager si sono iscritti all’appuntamento in cui Digital360 ha approfondito le modalità attraverso cui è possibile trasformare un evento fisico in un evento completamente digitale; 250 si sono iscritti al webinar sullo Smart Working e quasi 2000 all’evento di 6 ore organizzato per IBM – interamente online – con oltre 50 relatori collegati da remoto, sui temi del Cloud.

Andrea Rangone, Ceo di Digital360
INFOGRAFICA
Industry 5.0, guida per CFO: come valorizzare i dati di produzione
Big Data
Manifatturiero/Produzione

“Questa emergenza che stiamo vivendo, pur nella sua criticità e complessità, può rappresentare un’opportunità per tutte le organizzazioni di sperimentare nuovi metodi di lavoro, nuovi strumenti e canali digitali – afferma Andrea Rangone, CEO del Gruppo Digital360 -. Non c’è dubbio che un effetto collaterale positivo di questa incredibile situazione sia proprio una maggiore maturità digitale e propensione all’innovazione del nostro paese, in tutte le sue componenti, private e pubbliche. E questo potrebbe agevolare la ripresa post crisi”.

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*