Always-on business, KpnQwest sceglie le soluzioni Veeam - Big Data 4Innovation
FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Always-on business, KpnQwest sceglie le soluzioni Veeam

Antonello Salerno

Nasce una nuova collaborazione tra KpnQwest Italia e Veeam Software. La società di telecomunicazioni, che fornisce connettività in fibra ottica, data center e cloud computing  ha infatti scelto Veeam Backup replication Enterprise plus per rendere più efficienti, flessibili e scalabili i propri ambienti IT, e per affiancare i propri clienti nella loro digital transformation, mettendo a disposizione i dati in modalità always on e riducendo sensibilmente i tempo di ripristino.

“Ciò che ci contraddistingue nel settore dei Cloud service provider è l’alta specializzazione dell’infrastruttura – afferma Matteo Flavi, product manager di KpnQwest Italia – La nostra offerta unisce l’affidabilità, la sicurezza, le prestazioni e la resilienza della propria infrastruttura di data center alle migliori tecnologie hardware e software per il cloud computing disponibili, per creare il servizio di Virtual Data Center tra i migliori presenti sul mercato”.

“Per questo – aggiunge Biagio Nocilla, responsabile sistemi di KpnQwest – la nostra azienda è costantemente attenta ad offrire soluzioni all’avanguardia e competitive per i nostri oltre 10.000 clienti che richiedono prodotti sempre più flessibili, scalabili e che garantiscano maggiore efficienza e migliore Rtpo. Tra i prodotti in commercio la soluzione Veeam si è rivelata più matura ed idonea per il mondo degli Internet service provider”.

“Siamo orgogliosi di essere stati scelti da KpnQwest Italia per tante ragioni diverse – sottolinea Albert Zammar, Semea vice president di Veeam Software – Ci hanno scelto per la nostra indiscussa superiorità tecnologica e perché moltissimi dei loro clienti, che utilizzavano già la soluzione Veeam, ne hanno promosso presso KpnQwest la semplicità, la scalabilità e la perfetta integazione con gli ambienti cloud. Questo per noi è un apprezzamento molto importante per l nostra tecnologia da parte dei nostri clienti, e ci lusinga molto”.

Giornalista dal 2000, dopo la laurea in Filologia italiana e il biennio 1998-2000 all’Ifg di Urbino. Ho iniziato a Italia Radio (gruppo Espresso-La Repubblica). Poi a ilNuovo.it, tra i primi quotidiani online nati in Italia, e a seguire da caposervizio in un’agenzia di stampa romana. Dopo 10 anni da ufficio stampa istituzionale sono tornato a scrivere, prima su CorCom, nel 2013, e poi anche per le altre testate del gruppo Digital360. Mi muovo su tutti i campi dell’economia digitale, con un occhio di riguardo per cybersecurity, copyright-pirateria online e industria 4.0.

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi