Regione Calabria sceglie le soluzioni Cloud di Microsoft - Big Data 4Innovation
FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Regione Calabria sceglie le soluzioni Cloud di Microsoft

Ottimizzare il sistema informativo e le postazioni di lavoro, semplificando i processi e garantendo sinergia tra sede centrale e sedi periferiche: questi gli obiettivi della Regione Calabria, che ha scelto di puntare sulle soluzioni di Cloud computing di Microsoft, con un piano di investimento di oltre 10 milioni di euro, per ottenere maggiore efficienza e sicurezza per i circa 4000 dipendenti e consulenti regionali.  Un investimento che prende le mosse dal percorso di riorganizzazione delle Regione, iniziato un triennio fa con la centralizzazione delle funzioni presso la nuova sede “La Cittadella” di Germaneto (CZ).

In questo caso la scelta è ricaduta su un mix di soluzioni Microsoft: il sistema operativo Windows 10, la suite di produttività Office Professional, il servizio di Cloud storage One Drive e la piattaforma per la collaborazione SharePoint. Regione Calabria ha scelto anche di utilizzare la piattaforma Cloud di Microsoft, Azure, puntando a ottenere massime garanzie in termini di Business Continuity e Disaster Recovery. L’obiettivo complessivo è di ottimizzare la gestione centralizzata dei processi, mettere in sicurezza i carichi di lavoro e semplificare un accesso protetto ai dati per una migliore condivisione e collaborazione. Non solo: l’utilizzo di tecnologie innovative e d’efficientamento a 360° consentirà alla Regione Calabria di essere compliant con le normative sulla cybersecurity, tra cui il GDPR. Di questa maggiore efficienza, naturalmente, beneficeranno i circa 2 milioni di cittadini che risiedono sul territorio calabrese.

“Far leva su moderni strumenti di lavoro è un passaggio fondamentale per sostenere la produttività della PA e per abilitarne un’azione sempre più efficace a supporto della competitività del territorio. Secondo la Commissione Europea, l’Italia è il Paese con più ostacoli agli investimenti, in particolare nell’ambito della PA e sul fronte della digitalizzazione. Sono necessari investimenti per rafforzare la capacità amministrativa, il capitale umano e l’innovazione, nonché per ridurre le disparità regionali. Ecco perché l’esperienza di Regione Calabria è interessante e siamo sicuri che grazie alle nuove tecnologie, saprà mettere in moto un meccanismo virtuoso che parta dai dipendenti e approdi ai cittadini e alle aziende del territorio”, ha commentato Simonetta Moreschini, Direttore della Divisione Pubblica Amministrazione di Microsoft Italia.

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi