Coronavirus e didattica: cresce la solidarietà digitale

Sulla piattaforma online del Ministero per l’Innovazione tecnologia e la Digitalizzazione si aggiungono strumenti e servizi utili a studenti, famiglie e insegnanti per ritrovare una quotidianità nella quale non dover rinunciare alla formazione, all’istruzione, ma anche al gioco e alla socialità [...]
  1. Home
  2. Big Data
  3. Coronavirus e didattica: cresce la solidarietà digitale
In questa fase di emergenza sanitaria causata dal Coronavirus (SARS-CoV-2) e di fronte all’incremento delle restrizioni volte a limitare la diffusione ulteriore del contagio, sul portale messo a disposizione dal Ministero per l’Innovazione tecnologia e la Digitalizzazione, con il supporto tecnico dell’Agenzia per l’Italia Digitale, crescono i servizi e gli strumenti di solidarietà digitale utili anche a famiglie, studenti e insegnanti per facilitare la didattica a distanza.

Tim e Iliad mettono a disposizione offerte di giga gratuiti. Amazon, Skuola.net, Avaya Spaces, GSuite, Treccani, Scuola365.com, JobFarm, Teachcorner, Campustore offrono piattaforme di e-learning, video conference e streaming live, ripetizioni e corsi online a distanza per gli studenti, ma anche webinar formativi per docenti e dirigenti scolastici.

Per le famiglie, da Edizioni Dedalo, Altreconomia, Scienza Express, Saggiatore, La Repubblica, La Stampa, Perlego, Smart Tales, Gambero Rosso arrivano e-book, inchieste, approfondimenti, reportage e interviste, per tutte le età e le esigenze. Narrativa, scienza, storia, cinema, psicologia, cucina: con i libri si può esplorare tutto il mondo, senza muoversi dalla propria stanza.

Per consultare tutte le iniziative di solidarietà digitale, potete farlo qui.

La solidarietà digitale per combattere il Coronavirus

Il progetto di solidarietà digitale lanciato dal Ministro per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione Paola Pisano (qui potete consultare la notizia) continua ed è stato esteso a tutto il territorio nazionale. L’obiettivo è lo stesso di partenza: aiutare le persone, i professionisti e le aziende tramite servizi digitali per poter continuare la propria attività e mantenere le proprie abitudini di vita. Ora con il nuovo Decreto del Presidente del consiglio dei ministri (Dpcm del 9 marzo 2020) si aggiungono altre misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi dei Covid-19 sull’intero territorio nazionale.

360digitalskill
Autonomous & continuos learning: fornisci ai tuoi collaboratori lo strumento giusto per ripartire
Risorse Umane/Organizzazione
Smart working

“In queste ore così difficili la tecnologia ci viene incontro consentendo, ad esempio, alle scuole di poter mantenere il contatto con gli studenti, di garantire il diritto allo studio. Ringrazio tutti i partner pubblici e privati che ci stanno dando una mano, supportando il Paese e i cittadini, in questa fase di emergenza”  dichiara la Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina.

 

Immagine fornita da Shutterstock.

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*