Coronavirus, da Erickson la piattaforma gratuita per le lezioni a distanza

Rivolti alla scuola primaria, i Dida-Labs mettono in campo oltre 400 attività multimediali create per rafforzare e potenziare le capacità degli alunni, compresi quelli con bisogni educativi speciali. Più di 5mila i decreti già registrati [...]
  1. Home
  2. Big Data
  3. Coronavirus, da Erickson la piattaforma gratuita per le lezioni a distanza

Un ambiente online gratuito per il supporto di attività didattiche della scuola primaria da svolgere a distanza. E’ Dida-Labs, l’iniziativa messa in campo da Erickson per rispondere alle esigenze di tutti gli alunni, compresi quelli con bisogni educativi speciali, a cui si sono già registrati più di 5mila docenti.  

La piattaforma presenta oltre 400 attività multimediali tra video-tutorial, piattaforme digitali e moduli di e-learning create dagli esperti di Erickson per rafforzare e potenziare le capacità dell’alunno, attraverso esercizi e giochi motivanti, negli ambiti della letto-scrittura e della matematica.

Le attività proposte, basate sui principi fondanti il processo di apprendimento dell’alunno – si legge in una nota – hanno ampiamente dimostrato la loro efficacia in ambito didattico e riabilitativo di recupero/sostegno.

WHITEPAPER
Come gestire in maniera efficiente i dati nel Finance?
Big Data
Datacenter

All’interno di Dida-Labs gli insegnanti avranno la possibilità di scegliere gli esercizi e le attività più adatti per ciascun alunno, in base al programma, negli ambiti della letto-scrittura e della matematica. Potranno anche personalizzare la didattica per ciascun alunno, con particolare attenzione a quelli con bisogni educativi speciali, modulando nei tempi e nei livelli di difficoltà le sessioni di lavoro. A loro disposizione anche un tool per il monitoraggio delle attività e dell’andamento di ciascun alunno nella sezione “Report”.

“Non dobbiamo dimenticare che per gli alunni con disabilità l’inclusione significa apprendimento e partecipazione, cioè relazione con insegnanti e compagni, e dunque questo sarà un periodo difficile – afferma Dario Ianes, docente di pedagogia e didattica speciale alla Libera Università di Bolzano e co-fondatore del Centro Studi Erickson Dida-Labs vuole essere un aiuto prezioso per attuare una didattica a distanza realmente inclusiva”.

FacebookTwitterLinkedInWhatsApp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*